Android 2.2 ci prova ancora

by

Mentre 116 mila studenti dell’Argentina e dell’Uruguay si stavano organizzando su Facebook per bigiare questa mattina la scuola, Google ha presentato la nuova versione del suo sistema operativo mobile: Android 2.2, alias Froyo.
Le novità del piccolo robottino verde riguardano un po’ tutti gli aspetti del sistema operativo, dalle funzionalità alle performance, dal web browsing all’integrazione con la cloud di Google, dagli strumenti dedicati agli utenti business al supporto a HTML5 e altri standard del Web.

L’hype che attornia Froyo non è certo paragonabile a quello di iPhone 4G, ma le novità e le migliorie, che riguardano semplicemente l’aggiornamento della versione di Android (Eclair), sono numerose e importanti, forse persino degne di una release 3.0. Android 2.2 è destinato a cambiare l’esperienza d’uso degli utenti molto più di quanto abbiano fatto le precedenti versioni 2.x nei confronti di Android 1.6 (Donut).

L’interfaccia grafica utente (GUI) rimane pressochè la stessa di Eclair: la Home (il “desktop” di Android) conserva una configurazione a cinque pagine e la stessa grafica della precedente, ma sul bordo inferiore dello schermo ora ci sono, oltre al pulsante “dot matrix” per richiamare il menù delle applicazioni, anche i pulsanti Telefono e Browser: a differenza delle normali scorciatoie (shortcut), i due pulsanti integrati restano visibili in tutte le schermate della Home. In più c’è il tips widget, un assistente che aiuta l’utente a configurare la Home mediante messaggi pop up, e la possibilità di sbloccare il telefono inserendo un PIN alfanumerico.

Google ha inoltre confermato che Froyo è dalle due alle cinque volte più veloce rispetto ad Eclair, grazie all’implementazione di un compilatore Just-in-Time (JIT). Come si evince dal test Sunspider, Froyo migliora anche le performance nella navigazione dei siti Web 2.0: stando a Google, qui l’incremento è di un fattore 2 o 3. Il merito questa volta va attribuito al rinnovato motore JavaScript alla base del browser di Android, motore che di fatto è la trasposizione in chiave mobile del V8 alla base di Chrome e grazie alla presenza di Flash Player 10.1.

La maggiore novità è data dalla nuova API Cloud-to-Device, che porta le classiche notifiche push ad un nuovo livello, consentendo a un utente o a una web application di interagire direttamente con un dispositivo Android: ad esempio per inviare comandi che aprono un’applicazione e le trasmettono dei contenuti, per inviare automaticamente degli avvisi via Web al verificarsi di un certo evento, per scattare foto con la fotocamera del dispositivo in modalità remota e molto altro ancora.

Inoltre il client per lo store di Google integrato in Android metterà a disposizione due funzionalità di cui molti power user sentivano la mancanza: un sistema di aggiornamento automatico, che agisce in background, e il pulsante Aggiorna tutto, che permette di aggiornare in una volta sola tutte le applicazioni per cui sia disponibile un update.

Android 2.2 supporterà nativamente la condivisione della connessione 3G via tethering USB o via routing WiFi. In Android 2.2 è stata parzialmente rinnovata l’interfaccia della fotocamera, che ora rende più agevole impostare gli scatti senza usare due mani.

Di particolare importanza per le aziende il nuovo Android fornisce nativamente il supporto a Microsoft Exchange e alle relative funzionalità di sincronizzazione, inoltre consente agli amministratori di sistema di cancellare le memorie di un dispositivo da remoto, di impostare il numero minimo di caratteri per le password e di configurare la funzione di auto-blocco dello schermo.

Google ha detto che Android 2.2 verrà distribuito agli utenti di Nexus One sotto forma di aggiornamento over-the-air “entro poche settimane”. Tra i primi smartphone di terze parti a ricevere questo update vi sarà probabilmente il Motorola Droid, che secondo le indiscrezioni verrà aggiornato a Froyo entro la fine di giugno. HTC dovrebbe portare la nuova versione di Android su tutti i modelli di smartphone Android commercializzati quest’anno.

http://punto-informatico.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: